Facezie-page98

Decaologo dello scrittore

0 19

Primo. Quando hai qualcosa da dire, dillo; se non hai nulla da dire, dillo lo stesso. Scrivi sempre. Secondo. Non scrivere mai per i tuoi contemporanei, e men che meno per i tuoi antenati. Fallo invece per i posteri, epoca in cui sarai indubbiamente famoso. Del resto, si sa che

Read more

SKLOWSKIJ VIKTOR

Mi hai dato due incarichi

0 96

Mi hai dato due incarichi. 1) Non telefonarti. 2) Non vederti. Adesso sono un uomo occupato. C’è anche un terzo incarico: non pensare a te. Ma tu non me l’hai affidato. (Viktor Sklovskij)

Matita

inizio

0 112

Mi è appena arrivata una mail. C’è scritto, all’inizio: “Caro Arturo, ti scrivo perché mi fa bene”. Non me l’aveva mai scritto nessuno.

babbo_natale

Lettera a Babbo Natale

0 338

Ho spiegato a Sofia la faccenda del Natale: le renne, il presepio, Gesù bambino, i regali, Babbo Natale. Alla fine non era molto convinta. E nemmeno io. Ci siamo concentrati sull’essenziale: Babbo Natale porta dei regali, che dici? Vorresti un regalo? Lei mi ha guardato come a dire: dove sta

Read more

Raymond-Queneau

Chi l’ha detto

0 380

Non mi ricordo chi l’ha detto, ma la vita si rivela spesso più strana di un romanzo. Dovrò affrontare questo problema quando scriverò il mio: è meglio essere più, o meno, incredibili della realtà? È meglio procedere con forti dosi o con il contagocce? È meglio esagerare o andarci piano?

Read more

ballerina sulla fune

Sentirsi bene

0 590

“Inutile che prosegui, figlia mia, non sento niente”. Tale affermazione materna mi fece sobbalzare dalla sedia, sulla quale occupavo la posizione già scomoda di interlocutrice provocatrice. “Mamma, mi stai dicendo che non senti le mie parole?” “Esattamente, non sento niente” Sorrisi perché immaginai che stava per arrivare la parte più

Read more

didio_gallo

Filosseno

0 358

Il poeta Filosseno era in buoni rapporti con Dionisio, il tiranno di Siracusa. Questi una volta leggeva alcuni suoi versi tutt’altro che buoni e Filosseno non glieli lodò, per cui il tiranno, adiratosi, ordinò che fosse condotto in prigione. Successivamente, Dionisio lo mandò a chiamare, sperando che questa vola gli

Read more

Schermata 2014-07-21 alle 17.07.38

Un soldato

0 400

Un soldato, che era stato ferito in un’azione di guerra, con un colpo di pietra alla fronte, ed era stato sfigurato da una vistosa cicatrice, si vantava troppo del suo comportamento. Augusto lo mise a posto garbatamente con queste parole: “Un’altra volta, quando fuggirai, non voltarti indietro”. Macrobio

StregaLiquore

Alcune considerazioni sullo Strega

0 484

La scorsa settimana c’è stato il Premio Strega e lo ha vinto Franceso Piccolo con un libro che ha un bel titolo: Il desiderio di essere come tutti. Io il libro non l’ho letto, ancora, non mi dispiacerebbe leggerlo, ma non posso più farlo. Non posso più leggere: né i

Read more

philo

Uno stolto

0 353

Uno stolto, avendo sentito che nel regno dei morti le sentenze giudiziarie sono giuste, avendo un processo, s’impiccò. (Fonte: Come ridevano gli antichi (Philogelos), a cura di T. Braccini, Il Melangolo, Genova 2008).